Cosa fare a Bari: la guida essenziale

Cosa fare a Bari: la guida essenziale

Cosa visitare a Bari

Puglia

Bari, città di mare che si affaccia sull’Adriatico, è una delle città più importanti del meridione, nonché capoluogo dell’incantevole regione Puglia.
Se vi state chiedendo cosa ci sia da visitare a Bari, siete nel posto giusto! Città dal passato glorioso, Bari vanta una storia antichissima, e già ai tempi dei Greci era rinomata per la sua posizione strategica. La sua importanza è strettamente legata anche al suo santo Patrono, San Nicola.

La Basilica di San Nicola

Basilica di San Nicola

La basilica dedicata a San Nicola, risalente al 1089, è da sempre stata una delle mete più gettonate dai pellegrini, intenti a rendere omaggio al santo e alle sue reliquie. A questa chiesa è legata una curiosità particolare: è uno dei pochi luoghi di culto italiani in cui si celebrano le funzioni di due diversi riti religiosi, cattolici e russi ortodossi.

Cosa vedere a Bari Vecchia

Bari

La parte più interessante e caratteristica di Bari è proprio il suo centro storico, Bari Vecchia. I suoi suggestivi vicolini, creano un vero e proprio labirinto urbano, essendo circondata dalle tipiche stradine strette dei centri storici pugliesi. Entrandoci, vi sembrerà di tornare indietro nel tempo, in un’altra epoca: infatti, ancora oggi, tutto è rimasto intatto. Case e negozi mostrano lo stesso scenario di alcuni decenni fa. Vedrete anche le tipiche donne baresi, simbolo della città, intente a cucinare le famose ricette tipiche del territorio, proprio sul loro uscio di casa.
Negli ultimi anni questa zona è stata oggetto di una profonda riqualifica, attuata grazie ad alcuni personaggi di spicco: uno tra tutti, è sicuramente l’ex calciatore Antonio Cassano, cresciuto proprio tra i vicoli della città vecchia. Cassano ha voluto regalare una gioia ai bambini di questo quartiere, creando dei campetti da calcio. Un’altra figura fondamentale è il sindaco della città, Antonio Decaro, che ha fortemente voluto elevare Bari a città dal respiro più internazionale, investendo molto sulla riqualifica delle zone più malfamate, incentivando il turismo e promuovendo le bellezze locali.

Il Castello Normanno-Svevo

Il Castello Normanno-Svevo

Nei pressi di Bari Vecchia, sorge questo suggestivo castello, proprio nel centro della città, dominandone la scena. Costruito nel 1223 su un altro castello già esistente, è il prodotto del volere di due figure nobiliari del Medio Evo, Ruggero il Normanno, fautore del primo, e Federico II di Svevia, del secondo. Non a caso il nome del castello riprende quello di entrambi.
Il castello è uno dei monumenti più importanti d’Italia per quanto riguarda lo stile romanico, anche grazie al fatto di essere rimasto praticamente intatto nel tempo.

Il Lungomare di Bari: tra spiagge e tramonti

Lungomare di Bari

Nel 1927 fu inaugurato uno dei più affascinanti lungomari d’Italia, quello di Bari. A due passi dal centro, è una delle passeggiate più emozionanti che la città offre, soprattutto al tramonto. Qui, tra palazzi in stile Liberty e barche ormeggiate potrete ammirerete il panorama regalato dal Mare Adriatico. Tra le diverse spiagge, degna di nota è sicuramente la famosa spiaggia Pane e pomodoro, situata alla fine del lungomare. Gioiello del capoluogo pugliese, il lungomare è la meta più gettonata dei baresi, che qui, tra una bruschetta e una frisella al pomodoro, piatto tipico per eccellenza mentre si è in spiaggia qui, possono godersi il mare nel suo massimo splendore in piena tranquillità.

Cosa mangiare a Bari

Piatti tradizionali pugliesi

Bari presenta una vastità di piatti unici e deliziosi. Basti pensare che è alquanto difficile scegliere un solo piatto tipico.
Iconiche sono sicuramente le orecchiette con le cime di rapa, rigorosamente fatte a mano come vuole la tradizione, ma anche il riso alla barese, con cozze e patate, è altrettanto caratteristico. Durante il vostro soggiorno vi consigliamo anche di assaggiare altre specialità di pesce, come i cavatelli ai frutti di mare, il polpo, l’orata alla barese e dulcis in fundo i ricci di mare con il pane. Se preferite mangiare invece qualcosa di veloce, dedicando più tempo alla visita della città, vi proponiamo la famosissima focaccia barese, un must del capoluogo pugliese, cotta al forno con la semplice aggiunta di olive e pomodori pelati. Non ve ne pentirete! Un altro must sono i fritti, in particolare i panzerotti, che a Bari sono ormai quasi una vera e propria religione. Se non volete lasciarvi scappare l’occasione di assaggiare tutte queste prelibatezze, non perdetevi assolutamente il nostro Food Tour 

La cucina barese

Piatti tradizionali pugliesi

Per rimanere in tema culinario, la cucina barese, come avrete ormai compreso, è ricca di ricette rinomate e piatti molto apprezzati, che variano dalla pasta fresca, ai panificati, ma anche dal pesce alla carne. Essa, è famosa anche per aver saputo valorizzare a pieno la qualità delle materie prime che la sua magica terra offre, prodotti che rendono unici il piatto senza dover essere particolarmente elaborati. Semplicità e freschezza sono le parole chiave! Un altro protagonista, e forse il vero asso nella manica, è il prelibatissimo olio extravergine d’oliva pugliese: rinomato in tutto il mondo per la sua bontà, capace di dare quel plus a qualunque piatto in cui venga impiegato.

Non vi resta che venire a visitare questo gioiello del territorio italiano e assaporare tutto quello che Bari offre. Non ve ne pentirete, parola di myTour!

Lascia un commento